Odontoiatria estetica – smile makeover

L’odontoiatria estetica comprende tutti i procedimenti con i quali restituiamo lo splendore al vostro sorriso.

Odontoiatria estetica in composito e sostituzione delle vecchie otturazioni in amalgama

Le otturazioni in amalgama sono utilizzate in odontoiatria da ben 150 anni. Anche se è risaputo che contengono mercurio, potente neurotossico, non c’è ancora una netta posizione ufficiale sulla loro pericolosità. L’amalgama, tuttavia, non soddisfacendo da un punto di vista estetico, sta pian piano diventando un materiale superato. Le odontoiatria estetica in composito sono prodotte esclusivamente con i migliori materiali, in grado di adattarsi perfettamente all’aspetto naturale del dente trattato. I vantaggi di questo procedimento? È il più economico, si risolve in una sola seduta, è totalmente indolore ed è il meno invasivo tra tutti gli altri interventi.

ALLUNGAMENTO DELLA CORONA CLINICA CON IL LASER (GUMMY SMILE)

Il c.d. “gummy smile” è un problema nel quale c’imbattiamo di frequente. Alludiamo a quel sorriso che scopre gran parte delle gengive. Per correggere questo difetto, ricorriamo a una nelle maggiori novità tecnologiche applicate all’odontoiatria: il laser Waterlase IPlus, con il quale siamo in grado di ridurre la parte visibile delle gengive “allungando” la corona non solo dei denti anteriori, ma anche di quelli laterali, il che contribuisce grandemente a cambiare in meglio il sorriso. Con il laser Waterlase IPlus è possibile correggere i difetti delle gengive in maniera indolore, senza traumi per le gengive stesse e con una completa riabilitazione in poche ore.

L’eccellenza di un lavoro protesico è il risultato dell’applicazione dei metodi classici, migliorati dall’uso del laser raffreddato ad acqua Waterlase IPlus.

FACCETTE IN CERAMICA (VENEERS)

Le faccette dentali sono sottili lamine di ceramica che s’incollano sulla faccia anteriore del dente naturale. D’aspetto completamente identico ai denti naturali, non sono intaccate da alcuna pigmentazione e non cambiano colore con il passare del tempo. Le faccette dentali, versatili e resistenti, si utilizzano per migliorare il sorriso: dai “makeover” completi, alla riparazione dei denti spezzati o soltanto scalfiti. Le faccette in porcellana integrale (senza metallo), dette anche “veneers”, assieme a una nuova corona, sono il miglior modo per trasformare denti compromessi dalla carie o decolorati in un sorriso smagliante!

Corone in ceramica

Il più delle volte la corona copre il dente nella sua integrità per proteggerlo. Ragioni estetiche a parte, molto spesso si ricorre alla corona artificiale (o capsula dentale) anche perché quella naturale risulta gravemente compromessa o perché esiste il concreto pericolo che si rompa durante la masticazione. Le corone artificiali sono prodotte sia combinando il metallo e la ceramica, sia senza l’uso del metallo, ma unendo la ceramica allo zirconio o all’E-Max. Una simile corona garantisce la trasparenza e la translucenza del dente naturale ed è priva di quei bordi scuri che, con il passare del tempo, possono caratterizzare le corone in metalceramica.

GIOIELLO DENTALE

Il “gioiello dentale” è l’ideale per chi vuole mettere ancor più in risalto la bellezza del proprio sorriso. Applicarlo non danneggia lo smalto e può essere rimosso in ogni momento. L’applicazione e la rimozione sono due procedimenti completamente indolori.

SBIANCAMENTO DEI DENTI

Spesso i pazienti non sono soddisfatti del colore dei loro denti. Il motivo di quest’insoddisfazione può dipendere dalla genetica, dall’assunzione di certi antibiotici, vitamine o minerali, dalla consumazione di determinati cibi e bevande che colorano i denti, dal fumo della sigaretta, dall’età che avanza… In tutti questi casi, è assolutamente giustificato ricorrere allo sbiancamento dentale. A parte i trattamenti “fai da te” con vari prodotti sbiancanti, rimarchiamo l’importanza dello sbiancamento professionale fornito nel nostro studio: si tratta di un metodo molto rapido che si svolge in condizioni ambientali controllate. L’effetto desiderato è raggiunto in 2 – 3 sedute.

Dopo l’esperienza positiva acquisita nell’impiego del laser a diodi per tessuti molli (che impieghiamo per interventi di chirurgia orale di minore entità, come, ad esempio, la correzione estetica delle gengive in parallelo alla realizzazione e alla posa di corone e ponti), nel mese di settembre del 2012 il nostro studio dentistico ha iniziato a utilizzare il laser a diodi Biolase Epic 10 d’ultimissima generazione. Si tratta di un laser a impulsi brevissimi, e questo è un gran vantaggio visto che è stato dimostrato che la brevità degli impulsi provoca danni termici minimi e opera incisioni molto più precise.

Lo sbiancamento dei denti con il laser è un metodo rapido e indolore. Una sola seduta sarà sufficiente a sbiancare i vostri denti di 2-3 sfumature.

Dopo il trattamento sbiancante, molte otturazioni o corone realizzate sui denti anteriori richiedono di essere sostituite, perché il trattamento sbianca soltanto la superficie naturale dei denti. Quest’eventualità va necessariamente comunicata al paziente, prima di procedere al trattamento sbiancante.

Il laser Biolase Epic 10 in odontoiatria

L’Epic 10 è un laser a diodi per impiego chirurgico e terapeutico, al top tra le novità tecnologiche del settore a livello mondiale. Progettato per un ampio impiego nella chirurgia orale dei tessuti molli, è utilizzato anche per lo sbiancamento dentale e come subitaneo rimedio nella terapia antidolorifica.
L’Epic 10 utilizza un diodo come sorgente a semiconduttore per la radiazione infrarossa invisibile. Attraverso un conduttore flessibile, l’odontoiatra è in grado di raggiungere ogni zona del cavo orale a seconda dell’intervento da eseguire. Le punte monouso garantiscono condizioni sterili a ogni intervento. Il suo tipico impiego comprende lo sbiancamento dentale, la desensibilizzazione del colletto dentale, il trattamento dell’afta e dell’herpes, la terapia endodontica e la terapia paradentale.