Installazione dell'impianti dentali in Croazia

La soluzione migliore per la mancanza di denti è di innestare le radici artificiali in titanio – impianti dentali premium. Impianti dentali hanno il ruolo di supporti per le corone dentali oppure per le protesi dentali.

Richiedi un preventivo gratuito e risplendi con un nuovo bellissimo sorriso!

Hai bisogno di impianti dentali?

Quando manca un dente, più denti o addirittura tutti i denti, bisogna fare una visita dentistica per definire il numero di impianti necessari per risolvere la situazione dentale.
Se manca un dente si innesta un impianto nella posizione dove il dente manca e successivamente su di esso si monterà una corona in ceramica. Se mancano tre denti di fila lo stomatologo decide se innestare due o tre impianti, se mancano quattro denti di fila forse si potranno innestare solo due impianti e su di essi si potrà poi montare un ponte di quattro elementi riempiendo così lo spazio dentale vuoto. Tutto dipende dalla valutazione clinica del chirurgo orale. Molti pazienti in anticipo definiscono il numero di impianti che necessitano senza consultare un chirurgo orale. La terapia implantologica si può definire soltanto in base a una TAC, diagnosi 3D dello stato dell’osso. Cercando di definire un piano di terapia senza fare una visita dentistica crea grandi differenze e divergenze da un prezzo reale, per questo la cosa migliore è fare sempre una visita dettagliata e ricevere un piano di terapia definitivo.

Cosa sono gli impianti dentali?

Gli impianti dentali sono delle piccole viti in titanio che si innestano nell’osso, sono utilizzati in stomatologia già da molto tempo, da più di sessant’anni, rappresentano la sostituzione perfetta per un dente o più denti mancanti.
Gli impianti dentali sono diventati la scelta migliore nella stomatologia moderna per la sostituzione perfetta sia per un dente che per più denti mancanti.
L’innesto degli impianti è una procedura indolore eseguita sotto anestesia locale, il chirurgo orale in una quindicina di minuti innesta una piccola vite in titanio nell’osso, ricuce la gengiva. A questo punto inizia il periodo di osteointegrazione nel quale l’osso ricresce ed incorpora l’impianto stesso. Dopo circa 4-6 mesi per la mandibola e 3-4 mesi per la mascella finisce il periodo di osteointegrazione e il paziente ritorna in clinica, si aprono gli impianti, si montano le sovrastrutture e si sovraccaricano con la soluzione protesica prestabilita – un ponte fisso in metallo ceramica o in zirconio ceramica oppure una protesi fissa o semifissa.

Servizi implantologici in Croazia

ALL ON 4®

ALL-ON-4® è un piano di terapia implantologico che consente al paziente di realizzare denti fissi temporanei entro 24 ore.

ALL ON 5

Per tutti i pazienti che hanno una mascella stretta e non possono affrontare economicamente le terapie ALL-ON-4® e ALL ON 6.

ALL ON 6

Il metodo ALL ON 6 è un metodo per installare 6 impianti verticali lungo l’intera arcata.

Pachetto speciale

Pacchetto speciale di implantologia – soluzione economica con 5 impianti dentali premium eun ponte fisso in composito di 10 denti per arcata!

Protesi semifisse

Le protesi semifisse sono più economiche delle protesi fisse e un’ottima alternativa

Impianto singolo

Per tutti i pazienti che necessitano di uno o più impianti individuali

Impianti dentali che utilizziamo

I metodi diagnostici per l’innesto degli impianti

CBCT (tomografia computerizzata)

La CBCT, grazie a uno specifico software, consente di visualizzare l’osso in 3 dimensioni, il che ci permette di posizionare con maggiore precisione e facilità l’impianto nella sede dell’innesto. La visualizzazione tridimensionale delle strutture ossee e la simulazione al computer dell’innesto implantare danno al paziente un’anticipazione del programma e del procedimento terapeutico. Il software digitale ci aiuta a capire se la strada della terapia implantologica è precorribile, oppure se è necessario adottare un’altra tecnica chirurgica o impiegare un altro materiale. Uno dei principali vantaggi della diagnosi tridimensionale è la possibilità di scegliere l’impianto più consono e di optare per la tecnica d’innesto più semplice e meno invasiva per il paziente. Iimpianti dentali croazia.

Radiografia digitale

La radiografia dentaria classica è una tecnica diagnostica che, ormai, appartiene al passato. Oggi il nostro studio è in grado di offrirvi la radiovisiografia (RVG), ossia la radiografia digitale delle arcate dentarie che riduce del 90% le emissioni di radiazioni della radiografia classica. Rispetto alle altre tecniche radiografiche, la RVG presenta due principali vantaggi: l’immediata disponibilità dell’immagine e una sua maggiore precisione. Il nostro studio dispone di due tipologie di apparecchi radiografici digitali: l’ortopantomografo e l’apparecchio radiografico intraorale dentario. L’ortopantomografia digitale è la radiografia panoramica delle due arcate dentarie. La radiografia digitale intraorale ci permette, invece, di mettere a fuoco un solo dente, o i dettagli della corona e delle radici di un dente o delle strutture limitrofe del parodonto e dell’osso alveolare.

Simulazione dell’intervento implantologico

Si svolge mediante un software che analizza le immagini tomografiche delle ossa mandibolare e mascellare del paziente e serve per pianificare virtualmente l’inserimento dell’impianto. Si tratta di un metodo diagnostico preciso ed esatto in grado di visualizzare ogni modifica dello stato dell’osso. Visualizza in modo molto preciso i denti adiacenti (se presenti) e la posizione dei nervi, dei vasi sanguigni e dei seni mascellari.
Questo programma computerizzato permette l’esatta ricostruzione tridimensionale dell’osso, il che facilita la pianificazione dell’intero procedimento d’innesto degli impianti, il loro numero, la loro lunghezza, la loro circonferenza, l’angolazione e il rapporto con le strutture parodontali adiacenti. Questo programma ci permette di conseguire un’elevatissima precisione tanto nell’approccio chirurgico, quanto nell’approccio protesico, entrambi parte della terapia odontoiatrica.

Implantologia a carico immediato

L’implantologia a carico immediato è un metodo che consente l’inserimento di un impianto dentale di tipologia e forma specifici nell’alveolo del dente estratto, immediatamente dopo la sua estrazione. Ciò consente di realizzare la protesi provvisoria in pochissimo tempo. In questo modo viene ridotto sensibilmente il tempo che passa dalla perdita del dente all’inserimento della protesi definitiva. Si tratta, inoltre, di una soluzione che soddisfa sia le esigenze estetiche, sia le esigenze funzionali del paziente.Il principale vantaggio dell’implantologia a carico immediato consiste nel fatto che è sufficiente una sola seduta per estrarre il dente e per inserire l’impianto. Agendo così in fretta, si rallenta di molto il processo di riassorbimento del tessuto osseo dell’alveolo del dente estratto. Per essere sottoposti a questo tipo d’intervento è necessario che i denti non siano colpiti da alcun processo infettivo, che le pareti ossee dell’alveolo siano in buono stato e che la gengiva abbia uno spessore sufficiente.

Misurazione della stabilità dell’impianto

L’Osstell ISQ è un apparecchio diagnostico che misura in modo molto preciso il grado di osteointegrazione dell’impianto. Esso consente all’odontoiatra di stabilire con estrema precisione qual è il momento giusto per sottoporre l’impianto al carico previsto. L’esatta misurazione della stabilità dell’impianto è un metodo diagnostico preziosissimo che garantisce il successo della terapia implantologica. Se l’apparecchio rileva valori troppo bassi, ciò significa che l’impianto non si è ancora sufficientemente “integrato” nell’osso e che è necessario rinviarne il carico. La misurazione della stabilità dell’impianto con Osstell ISQ è un procedimento per nulla invasivo che dura pochi secondi. Consiste nel collegare all’impianto dentale il terminale SmartPeg, che viene attivato dall’apparecchio Osstell ISQ mediante impulsi elettromagnetici. La risonanza dello SmartPeg a una certa frequenza ci rivela il livello di osteointegrazione dell’impianto. Osstell ISQ misura la risonanza e visualizza i risultati in forma numerica su un display. Più sono alti i valori rilevati, più è alta la stabilità dell’impianto.

Che fare in caso di mancanza ossea?

Con la perdita di un dente, vengono a mancare anche l’osso e il tessuto molle che lo sostenevano. Nell’osso mascellare, i seni si allargano, mentre l’osso diventa sempre più sottile e debole. Nell’osso mandibolare la situazione è molto simile. Per limiti di tipo anatomico, l’innesto di un impianto dentale non è più possibile. Ma non è tutto perduto: con una precisa radiografia panoramica digitale o mediante CBCT (ossia la tomografia computerizzata a fascio conico) possiamo valutare la presenza e la densità ossea. A seconda dell’esito di questi procedimenti diagnostici, si pianifica l’ulteriore approccio terapeutico: la rigenerazione ossea e il rialzo del seno mascellare. Il rialzo del seno mascellare viene effettuato da un chirurgo orale. Il trattamento permette di rialzare la base della cavità sinusale al fine di creare sufficiente spazio per l’innesto dell’impianto dentale. A seconda del grado della mancanza ossea, il rialzo del seno mascellare può essere esterno (grande o aperto) oppure interno (piccolo o chiuso). Nello spazio creato viene innestato materiale osteogenico e una membrana protettiva riassorbibile che, nell’arco di 4 – 6 mesi, si integra perfettamente con i tessuti naturali conferendo la stabilità e il volume necessari per l’innesto degli impianti. L’intervento in sé è assolutamente indolore (in anestesia), anche se nell’area operata, in fase postoperatoria, è possibile avvertire dolore e gonfiore passeggeri.

Quali sono i vantaggi degli impianti dentali rispetto a ponti e protesi?

Gli impianti dentali assomigliano ai tuoi denti naturali e, grazie alla salda adesione all’osso, non c’è differenza di funzionalità rispetto ai denti naturali. Con la perdita dei denti, l’osso attorno alla radice del dente inizia lentamente a scomparire, il che può persino cambiare la forma della mascella. Un impianto innestato nell’area stimola la crescita ossea, prevenendo così la perdita di struttura ossea e la conseguente retrazione delle gengive. L’impianto preserva i tuoi denti naturali.
Vale a dire, installando impianti, non è necessario sacrificare (macinare) denti sani che fungerebbero da supporti per ponti. Le protesi sono spesso instabili e cadono dal cuscinetto.
Se hai un problema del genere, contattaci con fiducia!
Gli impianti dentali li rafforzeranno e quindi renderanno più facile indossare le protesi. Con un impianto si ottiene un restauro stabile, permanente ed esteticamente impeccabile di un dente perso.

Richiedi un preventivo dentale gratuito!

Dalla consulenza con il nostro team di esperti, al piano di terapia dettagliato fino alla realizzazione: l’indirizzo giusto per il tuo sorriso perfetto!